Solo i bambini aprono le montagne

Il 27 agosto 2016, al presidio Acquaviva e Resistente notav, è stata inaugurata l'opera d'arte, dono dell’artista autoctono Claudio Passamani, intitolata Solo i bambini aprono le montagne, un altro simbolo della nostra lotta contro la devastazione dell’alta velocità in Trentino. La statua è stata posta su una base rettangolare del peso di 20 quintali, sulla quale sono state scolpite le tante firme dei partecipanti, ad iniziare proprio dai bimbi, che potranno utilizzarla anche per giocarvi sopra.

L’opera vuol sottolineare ciò che i bambini vedono nelle montagne: sogni e segreti, animali preistorici, nuvole, favole, tesori, ma i sogni lasciano intatto ciò che toccano; ”apriti sesamo” è l’unico modo per aprire la montagna.

Dal blocco grezzo di marmo emerge scolpito il volto di una donna. Più in basso dal marmo escono due mani in bronzo: la donna – la “montagna madre” – apre la mano ai bambini, accoglie tutti coloro che l’hanno vissuta e percorsa per motivi diversi ed ancora la percorrono, la tutelano, la rispettano. Un pugno chiuso sbarra invece la strada a coloro che vogliono devastarla per depredarne le risorse. Ancora oltre, il meraviglioso marmo viene levigato e mostra, come le nostre montagne, la purezza e la bellezza di questo materiale, e su questa parte lucida è stato scolpito il titolo dell’opera.

Tratto da www.notavmammemarco.it