Le “grandi opere” in Italia

2015
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Le misure per finanziare ed accelerare la costruzione delle infrastrutture strategiche in Italia - Sintesi

I Governi italiani e il Parlamento hanno approvato a partire dal 2011 una lunga serie di nuove regole per modificare i meccanismi attraverso cui in Italia vengono decise, progettate e soprattutto finanziate le infrastrutture strategiche, le c.d. “grandi opere”; in questa sintesi sono riassunti gli effetti negativi che queste regole creano soprattutto in termini di nuovo indebitamento pubblico occulto

16 Marzo 2015
Le misure per finanziare ed accelerare la costruzione delle infrastrutture strategiche in Italia

I Governi Berlusconi, Monti, Letta e Renzi, e il Parlamento, hanno approvato a partire dal 2011 una lunga serie di nuove regole per modificare i meccanismi attraverso cui in Italia vengono decise, progettate e soprattutto finanziate le infrastrutture strategiche, le c.d. “grandi opere”; una analisi degli effetti negativi che queste regole creano in termini di nuovo indebitamento pubblico occulto, smantellamento dei vincoli, sviamento di risorse, ulteriore distorsione delle modalità storiche di realizzazione delle opere pubbliche

16 Marzo 2015
I progetti TEN-T finanziabili dalla UE, qualche regola che regola poco

Una sintesi di alcune confuse ed aggirabili regole UE che disciplinano in particolare il sostegno finanziario comunitario alle infrastrutture feroviarie della rete europea dei trasporti: i requisiti dei progetti, la sostenibilità sul piano dei costi-benefici, la corretta programmazione economico-finanziaria

02 Marzo 2015
Le valutazioni di sostenibilità economico-finanziaria delle opere pubbliche nella normativa italiana: finzioni

Dagli studi di fattibilità alle analisi dei rischi, dai piani economico-finanziari alle analisi costi-benefici: tutti documenti che nelle fasi di valutazione, approvazione dei progetti e finanziamento di opere pubbliche o di infrastrutture strategiche dovrebbero per legge sommergere i tavoli dei decisori. Misuriamo lo scostamento tra le prescrizioni formali di facciata e la realtà.

14 Febbraio 2015
Le valutazioni di sostenibilità economico-finanziaria delle opere pubbliche nella normativa italiana: finzioni - Sintesi

Sapevamo già che i promotori non rispettano le regole di facciata che si autoassegnano sulla valutazione economica preventiva delle opere pubblich,e e delle infrastrutture strategiche in particolare; eppure toccare con mano fa impressione

14 Febbraio 2015
2014
Titolo Descrizione Data pubblicazione
I sistemi di finanziamento vecchi e nuovi delle linee TAV

Una serie di diapositive redazionali sulla storia del modello di gestione e finanziamento delle linee ferroviarie ad alta velocità in Italia, con le ultime evoluzioni 2011-2014 per continuare a realizzarle comunque in condizioni di grave deficit pubblico

11 Dicembre 2014
Programma Infrastrutture Strategiche allegato al Documento di Economia Finanza 2014

Lo strumento di consuntivo e di programmazione del Governo nel settore infrastrutture strategiche e insediamenti produttivi per l'anno 2014

07 Maggio 2014
Il Programma Infrastrutture Strategiche allegato al Documento di Economia e Finanza 2014 - Note critiche

Il Programma delle Infrastrutture Strategiche 2014 deliberato dal Consiglio dei Ministri l’8.4.2014 contiene informazioni rilevanti e per qualche verso inquietanti sulle ipotesi di riforma dei meccanismi decisionali in materia di infrastrutture strategiche, sulla rete italiana AV/AC (costi, finanziamenti) e sul progetto TAV del Brennero

07 Maggio 2014
2013
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Regolamento (UE) n. 1315/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio dell'11 dicembre 2013

Il nuovo regolamento UE - insieme al Regolamento n. 1316/2013 - disciplina per il periodo di programmazione 2014-2020 le attività comunitarie in particolare per la programmazione e lo sviluppo della rete transeuropea dei trasporti e abroga la decisione n. 661/2010/UE

11 Dicembre 2013
Regolamento (UE) n. 1316/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio dell'11 dicembre 2013

Il nuovo regolamento UE - insieme al Regolamento n. 1315/2013 - disciplina per il periodo di programmazione 2014-2020 le attività comunitarie per il finanziamento dei progetti europei non solo appartenenti al settore delle reti TEN-T; istituisce il meccanismo per collegare l'Europa (Connecting Europe facility), modifica il regolamento (UE) n. 913/2010 e abroga i regolamenti (CE) n. 680/2007 e n. 67/2010

11 Dicembre 2013
2011
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Comunicazione della Commissione al Parlamento UE - Infrastrutture europee integrate per stimolare la crescita

Tra le idee della Commissione UE c’è lo sviluppo delle infrastrutture europee integrate per stimolare la crescita, in francese

19 Ottobre 2011
Sulle reti infrastrutturali europee cambia qualche schema ma non l’impostazione

Una breve analisi sulla revisione del disegno europeo dei grandi corridoi di trasporto continentali

26 Luglio 2011
Il nuovo disegno europeo dei corridoi TEN-T

Il nuovo disegno dei corridoi europei di trasporto ferroviario nella proposta di bilancio Europa 2020 della Commissione UE presentata al Parlamento il 29.6.2011

23 Luglio 2011
Unione Europea - Le nuove prospettive finanziarie 2014-2020

Un documento del Senato italiano in cui è dato ampio spazio alla sintesi delle politiche infrastrutturali UE, con l’elenco dei futuri progetti prioritari tra cui il corridoio 5 Helsinki - La Valletta in cui è compreso il Brennero

23 Luglio 2011
Verso spazio unico eur trasporti UE

Libro bianco della Commissione della UE : “Tabella di marcia verso uno spazio unico europeo dei trasporti - Per una politica dei trasporti competitiva e sostenibile”. Tra gli obiettivi principali: completare entro il 2050 la rete ferroviaria europea ad alta velocità, triplicare entro il 2030 la rete ferroviaria ad alta velocità esistente e mantenere in tutti gli Stati membri una fitta rete ferroviaria, entro il 2050 la maggior parte del trasporto di passeggeri sulle medie distanze dovrebbe avvenire per ferrovia; collegare entro il 2050 tutti i principali aeroporti della rete alla rete ferroviaria, di preferenza quella ad alta velocità

28 Marzo 2011
I Rapporto sullo stato delle infrastrutture in Italia: criticità di oggi, priorità di domani

Il primo rapporto sullo stato delle infrastrutture in Italia curato da UNIONTRASPORTI, CON molto spazio dedicato alle reti di trasporto transeuropee TEN-T

Febbraio 2011
Il libro nero dell'alta velocità

In un volume pubblicato a puntate su "Il Fatto Quotidiano" Cicconi sviluppa e aggiorna gli aspetti già affrontati in "La storia del futuro di tangentopoli" (1998) e "Le grandi opere del cavaliere" (2004)

2011
Relazione 2010 del Nucleo per la valutazione degli investimenti pubblici - Stralcio infrastrutture

Nella Relazione per l’anno 2010 del “Nucleo di valutazione e verifica degli investimenti pubblici” della Presidenza del Consiglio si trova una parte dedicata alle infrastrutture strategiche, con una analisi del funzionamento dell’istituto dei lotti costruttivi (attivato tra l'altro per: Galleria di base del Brennero; Terzo Valico della linea AV/AC Milano-Genova; tratta Treviglio-Brescia della linea AV/AC Milano-Verona)

2011
Relazione al CIPE sull'attività svolta nel 2010 dall'Unità Tecnica Finanza di Progetto (UTFP)

La Relazione al CIPE sulla attività 2010 dell’Unità Tecnica Finanza di Progetto (Presidenza del Consiglio). Vi si trova una valutazione sul complesso delle operazioni di PPP (partecipazione pubblico-privata nella realizzazione di opere e infrastrutture) in Italia: lettura utile per capire le linee di tendenza del meccanismo, imperniato soprattutto sulla forma della concessione di costruzione e gestione e sulla nuova formula del project financing a fase unica (con gare basate sugli studi di fattibilità piuttosto che sulla progettazione preliminare)

2011
2010
Titolo Descrizione Data pubblicazione
CIPE Delibera 18.11.2010, n. 81 - Legge n. 443/2001, Allegato infrastrutture alla decisione di finanza pubblica (DFP) 2010-2013

Il CIPE approva l’Allegato infrastrutture alla decisione di finanza pubblica (DFP) 2011-2013 (cfr. di seguito) integrando così il Programma delle infrastrutture strategiche, a suo tempo aggiornato con la delibera n. 130/2006 [non deve confondere l'errore di digitazione nel titolo della Delibera, dove è scritto che la DFP è quella 2010-2013]

18 Novembre 2010
Megaprogetti nelle Alpi

Un numero della Rivista “Alpi in scena” dedicato a politiche dei trasporti e grandi progetti nell’arco alpino

Novembre 2010
Decisione di Finanza Pubblica per gli anni 2011-2013

Deliberata dal Consiglio dei Ministri il 29 settembre 2010. La Decisione di Finanza Pubblica (DFP) dal 2011 sostituisce il Documento di Programmazione Economica e Finanziaria (DPEF). Il suo Allegato Infrastrutture, da consultare per il punto della situazione, tratteggia le linee della politica economica e finanziaria di settore articolandosi in quattro aree tematiche: organizzazione dell’offerta infrastrutturale; organizzazione della domanda infrastrutturale; atti di indirizzo; dimensione comunitaria. In particolare comprende: aggiornamento del Programma delle infrastrutture strategiche; elenco delle opere da finanziare o avviare nel triennio 2010-2013; elenco delle opere già ultimate, finanziate o avviate, di quelle a prevalente valenza regionale e di quelle ad avanzamento progettuale insufficiente; elenco delle opere a prevalente valenza regionale realizzabili entro il 2013, che potranno essere avviate in presenza di adeguato finanziamento regionale; stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE

29 Settembre 2010
Consultazione sulla futura politica delle R eti Transeuropee di Trasporto

La European Sea Ports Organisation interviene sulle relazioni tra la rete TEN-T e i porti nel quadro di un sistema a “doppio strato” (rete centrale e sottostante rete globale)

15 Settembre 2010
Decisione n. 661/2010/UE delParlamento europeo e del Consiglio del 7 luglio 2010uppo_rete_TEN-T

Ancora gli rientamenti della UE su obiettivi, priorità e linee d’azione nel settore della rete transeuropea dei trasporti, con l’individuazione di progetti di interesse comune. Questa decisione ha sostituito per ragioni di chiarezza (rifusione) la precedente Decisione n. 1692/96/CE ed è stata poi abrogata dal Regolamento UE n. 1315/2013

07 Luglio 2010
CIPE Delibera 13.5.2010 n. 27 - Contratto di programma 2007-2011 per la gestione degli investimenti tra il Ministero delle infrastrutture e Rete ferroviaria italiana S.p.A., Aggiornamento 2009

Il CIPE esprime parere favorevole sullo schema di «Aggiornamento del contratto di programma 2007-2011, per la gestione degli investimenti tra il Ministero delle infrastrutture e Rete ferroviaria italiana S.p.A.»

13 Maggio 2010
VII Relazione sullo stato di attuazione al 31.10.2009 del Programma Infrastrutture Strategiche

Dal Nucleo tecnico di valutazione e verifica degli investimenti pubblici la VII relazione di monitoraggio sullo stato di attuazione al 31.10.2009 degli interventi finanziati a valere sulla manovra di accelerazione del Programma Infrastrutture Strategiche (PIS)

Gennaio 2010
2009
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Documento di programmazione e conomica e finanziaria per gli anni 2010-2013

Deliberato dal Consiglio dei Ministri il 15 luglio 2009. Per dare attuazione al programma approvato dal CIPE nel 2009 per avviare “una delle operazioni di infrastruttura del territorio più massiccia dal dopo guerra e ciò sia per dimensione finanziaria, sia per dimensione ingegneristica, sia per incisività occupazionale” attivando interventi per un valore globale di 30.118 milioni di € (sull’Allegato Infrastrutture al DPEF 2010-2013 il CIPE ha espresso parere favorevole con la delibera 15 luglio 2009, n. 52)

15 Luglio 2009
Relazione sullo stato di attuazione del Programma Infrastrutture Strategiche

La Relazione, presentata al CIPE il 6.3.2009, interviene su funzionalità delle innovazioni introdotte dalla legge obiettivo, recenti misure governative per la copertura finanziaria del Programma Infrastrutture Strategiche PIS, stato di attuazione ed elenco delle opere approvate

06 Marzo 2009
CIPE Delibera 6.3.2009 n. 10 - Ricognizione sullo stato di attuazione del Programma delle infrastrutture strategiche e piano 2009

Il CIPE prende atto della Relazione ministeriale sull’attuazione del Programma delle infrastrutture strategiche, evidenziando tra l’altro che: il valore complessivo delle opere già approvate è ora pari a 116,8 miliardi di € con copertura finanziaria per circa il 57%; il 44% del costo delle opere approvate concerne interventi «su ferro»; le criticità in tema di finanziamento delle grandi opere confermano la necessità di individuare nuove forme di finanziamento

06 Marzo 2009
2008
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Corte dei Conti Delibera 21.11.2008, n. 25 - Relazione sui debiti accollati allo Stato dal sistema TAV

Nella relazione conclusiva dell’indagine sulla gestione dei debiti accollati al bilancio dello Stato contratti da FF.SS., RFI, TAV e ISPA per infrastrutture ferroviarie e per la realizzazione del sistema Alta velocità si trova una buona ricostruzione del modello TAV, come già spiegato da tutta la resistenza NO TAV in Italia

21 Novembre 2008
TAV e grandi progetti

Chi sta dietro, chi approfitta e chi perde da TAV e grandi progetti; intervento a Bressanone (BZ) anche contro il progetto della nuova ferrovia sull’asse del Brennero

06 Settembre 2008
Corte dei Conti Delibera 24.7.2008, n. 11 - Rifiuto di registrazione registrazione di delibera con approvazione raddoppio Parma - La Spezia

La Corte dei Conti non ammette a registrazione la delibera n. 136/2007 con cui CIPE ha approvato il progetto preliminare del completamento del raddoppio della linea ferroviaria Parma - La Spezia, Progetto preliminare” in quanto: a) secondo il Consiglio superiore dei lavori pubblici il progetto non è positivo per i profili economici, amministrativi, tecnico progettuali e di poco attendibile previsione economica degli investimenti necessari; b) nella delibera è omessa l’individuazione della copertura finanziaria almeno pro quota. La decisione ha valore di carattere generale

24 Luglio 2008
CIPE Delibera 4.7.2008 n. 69 - Legge n. 443/2001 - Allegato opere infrastrutturali al documento di programmazione economica e finanziaria (DPEF) 2009-2013

Parere favorevole del CIPE sul “Programma Infrastrutture Strategiche - 6° Documento di programmazione economica e finanziaria - Programmare il territorio, le infrastrutture, le risorse” predisposto nel giugno 2008 dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

04 Luglio 2008
Documento di programmazione economica e finanziaria per gli ann 2009-2013

Nella versione all’esame del Senato (luglio 2008) il VI Allegato Infrastrutture fa il punto sui primi sette anni di funzionamento della legge-obiettivo, sullo stato di avanzamento del piano decennale delle infrastrutture strategiche e le relative criticità, sulla relazione tra domanda e offerta di trasporto merci e passeggeri e sull’assetto logistico del paese. Deliberato dal Consiglio dei Ministri il 18 giugno 2008

18 Giugno 2008
CIPE Delibera 27.5.2008, n. 50 - Sperimentazione del monitoraggio finanziario nell’ambito dell’ “Alta sorveglianza delle grandi opere”

Ad implementazione del Sistema di Monitoraggio degli Investimenti Pubblici (MIP) il CIPE avvia la sperimentazione del monitoraggio finanziario (tracciabilità dei movimenti finanziari) relativo alle infrastrutture strategiche, partendo dalla Metro C di Roma

27 Maggio 2008
Focus infrastrutture Il gap di dotazione rispetto all’Europa ed il divario interno

UNIONCAMERE in un breve documento lamenta il gap di dotazione infrastrutturale dell’Italia

Maggio 2008
CIPE Delibera 31.1.2008, n. 6 - Aggiornamento del contratto di programma 2007-2011, Parte investimenti, tra il Ministero delle Infrastrutture e Rete Ferroviaria Italiana s.p.a.

È approvato lo schema di revisione del contratto di programma del 2007 con la ripartizione di ulteriori risorse finanziarie disponibili

31 Gennaio 2008
2007
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici risoluzione 19.12.2007- Indagine sugli interventi gestiti da TAV SpA

L’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori servizi e forniture, nella Risoluzione del Consiglio del 19.12.2007, critica il modello di decisione ed esecuzione dei contratti per la realizzazione della AV da parte di TAV SPA, la violazione delle regole sui contratti pubblici, l’incremento dei costi

19 Dicembre 2007
Corte dei Conti Delibera 14.12.2007, n. 21 - Relazione sulla gestione delle risorse per le infrastrutture strategiche

La Corte dei Conti si limita ai dubbi sulla razionalità e l’efficienza del sistema di decisione e realizzazione delle infrastrutture strategiche

14 Dicembre 2007
Controllo dei flussi di denaro pubblico da parte del sistema politico. Il ruolo della opposizione compatibile

Una riflessione di Claudio Cancelli su opposizione compatibile e sinistra radicale di fronte alla politica delle grandi infrastrutture

Ottobre 2007
CIPE Delibera 20.7.2007 - Contratto di programma 2007-2011, Parte investimenti, tra il Ministero delle Infrastrutture e Rete Ferroviaria Italiana s.p.a.

Parere favorevole del CIPE sullo schema di Contratto di programma 2007-2011, parte investimenti, tra il Ministero delle infrastrutture e Rete ferroviaria italiana Spa

20 Luglio 2007
Documento di programmazione economica e finanziaria per gli anni 2008-2011

Il DPEF 2008-2011 (per le Infrastrutture cfr. la parte V.11), deliberato dal Consiglio dei Ministri il 28 giugno 2007

28 Giugno 2007
Decisione della Commissione UE del 23 maggio 2007

La Commissione UE formula un programma di lavoro pluriennale in materia di contributi finanziari nel campo della rete transeuropea dei trasporti TEN-T per il periodo 2007-2013

23 Maggio 2007
Quello che Moretti non dice sui costi della alta velocita

Una polemica sulla relazione dell’amministratore delegato di FS SpA del marzo 2007 di fronte alla Commissione lavori pubblici e comunicazioni del Senato

Maggio 2007
Debiti a babbo morto

La gestione dei progetti con il sistema del contraente generale, tipico del "modello TAV"

Marzo 2007
Conto nazionale Infrastrutture e Trasporti

Molti dati del Ministero di settore su dotazione, costi e spese relativi al sistema delle infrastrutture nazionali (strategiche, per i servizi di rete, trasporti e relative esternalità)

2007
2006
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Esiti tavolo di “Ricognizione sullo stato di attuazione della legge obiettivo"

Lo stato di attuazione del Primo Programma di Infrastrutture Strategiche, le coperture finanziarie esistenti, i fabbisogni

30 Ottobre 2006
Documento di Programmazione Economico Finanziaria per gli anni 2007-2011

Il DPEF 2007-2011 con l'Allegato Opere ferroviarie

07 Luglio 2006
CIPE Delibera 6.4.2006, n. 130 Rivisitazione programma infrastrutture strategiche

Il CIPE approva il nuovo Programma delle Infrastrutture Strategiche PIS (in sostituzione di quello approvato con delibera n. 121/2001) ed esprime parere favorevole sul "3° documento di programmazione economica e finanziaria: programmare il territorio, le infrastrutture, le risorse" nel testo licenziato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti nel gennaio 2006

06 Aprile 2006
2005
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Breve storia dell'alta velocità

Precisione dei dati e sottile sarcasmo sono quasi sempre insieme nei testi di Claudio Cancelli; in questo sono ripercorsi i primi anni del programma TAV in Italia - Dal libro "No Tav - cronache dalla Val di Susa"
di Chiara Sasso – edizioni Intra Moenia, dicembre 2005

Dicembre 2005
Scip, Patrimonio spa e Infrastrutture spa: le società per la "valorizzazione" dei beni pubblici. L'impatto sul regime dei beni trasferiti

Un testo tecnico di Angela Serra (ed. Il Mulino) che in parte tratta anche di Infrastrutture SpA che, come noto, ha ricoperto un notevole ruolo nella gestione e nel finanziamento del “modello TAV” tra il 2002 e il 2006

2005
I progetti dell'Alta Velocità e le proposte alternative per rilanciare la ferrovia

Uno studio del WWF sull’architettura contrattuale e societaria del sistema AV, sui costi, sulle norme della legge obiettivo e su alcuni progetti specifici

2005
Sottostima costi progetti opere pubbliche

Su “Archivio di studi urbani e regionali”, n. 82/2005, Bent Flyvbjerg, Mette Skamris Holm e Søren Buhl hanno pubblicato una analisi statistica sistematica sullo scostamento tra costi reali e costi stimati anche quanto alla realizzazione di infrastrutture di trasporto ferroviario (titolo: “Sottostima dei costi dei progetti di opere pubbliche: errore casuale o intenzionale?”), individuando in ciò una distorsione globale storicamente dilagata nei 5 continenti e dovuta “piuttosto ad una manipolazione strategica, ovvero all’inganno”

2005
2004
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Rete transeuropea dei trasporti, 2004

Scheda descrittiva superata ma storicamente utile predisposta dall'Unione delle Province Liguri

08 Settembre 2004
Decisione n. 884/2004/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2004

Ulteriori modifiche alla Decisione CE n. 1996-1692

29 Aprile 2004
Un'accusa chiara agli effetti devastanti della Legge Obiettivo

Intervento di Erasmo Venosi

18 Febbraio 2004
2003
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Progetti prioritari per la rete transeuropea di trasporto fino al 2020

Un documento della Commissione UE, Direzione generale dell'Energia e dei Trasporti, che negli anni successivi sarà superato anche nelle impostazioni ma che risulta interessante perché anticipa le logiche di base dei programmi europei di grandi infrastrutture di trasporto

Giugno 2003
La valutazione economica dei progetti della "legge obiettivo"

Qualche verità sui costi e i benefici delle infrastrutture strategiche

2003
2001
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Decisione n. 1346/2001/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 22 maggio 20011346 TEN-T

Modifiche alla Decisione CE n. 1996-1692 relativamente ai porti marittimi, ai porti di navigazione interna ed ai terminali intermodali, nonché al progetto n. 8 dell’allegato III

22 Maggio 2001
Compatibilità economica, sociale, trasportistica e ambientale dei progetti di Alta Velocità ferroviaria

La Federazione Nazionale dei Comitati e delle Associazioni indirizza ai candidati alle elezioni politiche del 2001 una inascoltata lettera su compatibilità economica, sociale, trasportistica e ambientale dei progetti di Alta Velocità ferroviaria avviati da TAV SpA

Aprile 2001
1995
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Regolamento (CE) n. 2236 del Consiglio del 18 settembre 1995 - Contributi finanziari per le reti TEN-T

Uno dei primi ormai superati atti della CE che stabilisce i principi generali per la concessione di un contributo finanziario della Comunità nel settore delle reti transeuropee

18 Settembre 1995
1994
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Provedimento 21.2.1994 - I contratti TAV non violano le regole della concorrenza

Per l’Autorità garante della concorrenza e del mercato la collaborazione tra FS, IRI, ENI, FIAT Spa, IRICAV UNO, IRICAV DUE, CEPAV UNO, CEPAV DUE sviluppata durante la trattativa per la realizzazione del progetto Alta Velocità sulle tratte Milano-Bologna, Bologna-Firenze, Roma-Napoli e Torino-Milano, Milano-Verona, Verona-Venezia non costituisce un'intesa lesiva della concorrenza

21 Febbraio 1994
1991
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Costruire l'alta velocità

Il sistema e l'effetto rete. Alleanza tra pubblico e privato per una diversa mobilità. Rete Ferroviaria Italiana illustra nel 1991 le promesse dell'alta velocità ferroviaria in Italia

1991
Titolo Descrizione Data pubblicazione
Decisione n. 1692/96/CE del Parlamento europeo e del Consiglio

I primi orientamenti comunitari per lo sviluppo della rete transeuropea dei trasporti (decisione poi sostituita dalla Decisione n. 661/2010/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 7 luglio 2010, a sua volta abrogata dal Regolamento UE n. 1315/2013)

Regolamento (CE) n. 680/2007 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 20.6.2007

I principi generali stabiliti dalla UE per la concessione di un contributo finanziario nel settore delle reti transeuropee dei trasporti e dell’energia nel periodo di programmazione 2007-2013, successivamente sostituiti dal Regolamento UE n. 1316/2013

Abbonamento a Le “grandi opere” in Italia