No TAV Brennero newsletter

No TAV Brennero newsletter categories.

La capacità potenziale di trasporto merci della ferrovia storica del Brennero

La ferrovia del Brennero è una linea moderna che una gestione più efficace e qualche intervento deciso potrebbero portare in poco tempo e con spesa modesta non solo ad assorbire praticamente tutto il traffico merci su gomma della A22 ma anche ad abbattere inquinamento atmosferico ed acustico prodotti dalle due infrastrutture

I costi del progetto per la nuova ferrovia Brennero - Le stime ufficiali e le stime indipendenti

Una presentazione in diapositive sui costi per la nuova ferrovia del Brennero stimati dai promotori (e le relativa evoluzione nel tempo) confrontati con i risultati delle stime indipendenti

Difficile la proroga trentennale della concessione per A22 e quindi difficile il finanziamento trasversale al Bbt

Un altro gradito granello di sabbia nell’ingranaggio economico-finanziario che sostiene le opere per la nuova linea ferroviaria AV/AC del Brennero.

Le recenti norme della UE, che pure non è tra gli oppositori al TAV, rendono molto difficile che la Società Autobrennero possa ottenere una proroga della concessione per 30 anni

Dalla Provincia di Trento ancora proposte inutili per la riduzione del traffico commerciale e dell’inquinamento lungo la A22

La foto è tratta da http://www.goinfo.it/it/news/allarme-biossido-di-azoto.html

È da qualche settimana che le due Province autonome sembrano volersi occupare di contenere il traffico merci lungo l’autostrada A22 (soprattutto Bolzano) e di ridurre l’inquinamento che ne deriva (soprattutto Trento ), entrambi convergendo verso due obiettivi: a) far fronte in qualche modo agli allarmi sempre più forti delle popolazioni residenti; b) confermare la tesi che comunque alle soluzioni-tampone possibili oggi esiste l’unica alternativa vera della nuova ferrovia AV/AC del Brennero.

Attuazione ordine del giorno del Consiglio Provinciale n. 28/2014 - Controllo dell'inquinamento da biossido di azoto lungo la A22

L'assessore alle infrastrutture e all'ambiente della Provincia di Trento illustra le iniziative assunte dalla Provincia per dare attuazione all'ordine del giorno approvato dal Consiglio provnciale del 9.4.2014 "CONTROLLO INQUINAMENTO BIOSSIDO DI AZOTO LUNGO L’AUTOSTRADA DEL BRENNERO A22: COSTITUZIONE DI UN TAVOLO DI COORDINAMENTO TRA LA PROVINCIA DI TRENTO E LA PROVINCIA DI BOLZANO"

Dalla Giunta Provinciale di Bolzano le solite chiacchiere sullo spostamento modale

Da un comunicato stampa della Provincia di Bolzano e dalla stampa locale apprendiamo che nei giorni scorsi la Giunta Provinciale ha approvato un documento elaborato dal “gruppo di lavoro sul trasporto merci in Alto Adige” che punta a sostenere e incentivare il passaggio da gomma a rotaia.

Dall’assemblea del presidio No TAV di Acquaviva, Besello (TN)

Di seguito una sintesi delle decisioni dell’assemblea del presidio del 17.5.2015.

SPESE LEGALI PROCESSI VALLE DI SUSA

Saranno inviati in Valle di Susa - per sostenere le spese legali di quanti sono tutt'ora in carcere (Graziano, Francesco e Lucio) per i fatti al cantiere di Chiomonte del luglio 2013 - i 1.000 € raccolti con il pranzo benefit.

Alpinfo 2013 - Traffico merci su strada e per ferrovia attraverso le Alpi

Dall'Ufficio Federale dei Trasporti UFT della Confederazione Svizzera, a nostro avviso il più attendibile ente di informazione del settore, i dati del traffico merci transalpino per l'anno 2013

TAV Brennero, le 10 ragioni del no - Trentino

In un documento redazionale l'esposizione aggiornata delle conoscenze accumulate in tanti anni di impegno dal movimento trentino e sudtirolese NO TAV sulle principali ragioni del NO al progetto della nuova ferrovia ad alta velocità e alta capacità Innsbruck-Verona in riferimento alla provincia di Trento

Dall'assemblea del presidio No TAV di Acquaviva (Besenello, TN)

Di seguito una sintesi delle decisioni dell’assemblea del presidio del 26.4.2015.

COSTRUZIONE DEL PRESIDIO NO TAV SUL TERRENO ACQUAVIVA. Il Comune di Besenello ha elencato i molti vincoli che ostacolerebbero la costruzione di una opera precaria o di limitate dimensioni. In attesa di approfondire la questione

Pagine

Abbonamento a RSS - No TAV Brennero newsletter